• La magia della notte

  • Il frutto

  • L’eccellenza

  • Notte in cantina

  • La tecnologia

“Ho raccolto le mie uve migliori, le ho fuse come i suoni in un accordo, le ho curate con amore e fatica, ho atteso pazientemente la sapienza del tempo…. per me e per gli amici”

Cosa dicono di A Mi Manera e Toni Bigai

“Signor Antonio Bigai Buongiorno,

ho ricevuto la sua raccomandata con le bellissime sue etichette. Sono semplicemente particolari ognuna per la sua specificità, ho trovato molto interessante
la sua idea del Brand esposto ben visibile sull’etichetta, grande e originale idea che avrà sicuramente grande successo nell’ambiente. ”

sig. Greguoldo Renzo

E’ un incontro che lascia il segno quello con Toni Bigai, talentuoso e appassionato vignaiolo ed enologo che conduce la sua piccola azienda di circa 7 ettarni nel cuore di Lison Pramaggiore.
Toni possiede la dote dell’ironia, un’ottima cultura – non soltanto tecnica- e la pasione per il teatro. Nella conversazione mescola questi suoi talenti con abilità, comunicando il senso del “far vino” come abile artigiano, secondo un preciso progetto che ha in testa.Al primo posto c’è il territorio con le varietà tipiche come Tai, Malvasia istriana, franconia che senza dubbio egli preferisce, ma non mancano esperimenti (molto riusciti) con varietà internazionali come Chardonnay, Merlot e Pinot nero.
Ogni vino ha una personalità molto decisa e ciascun dettaglio, dalle qualità organolettiche alla grafica delle etichette, esprime con originalità il terriorio e il suo interprete. E il’ Lison Pramaggiore che non ti spetti e la Malvasia, senza dubbio, non fa eccezione: varietà ormai poco diffusa nel territorio, è stata valorizzata dal padre di Toni già nel 1956, piantando un vigneto sui terreni argillosi caratteristici del Lison. Toni continua a produrlo suelle tracce sicure della tradizione paterna e il risultato è un vino molto espressivo che comunica autenticità: giallo paglierino con riflessi verdolini, ha un naso intenso di fiori di campo e sambuco, polpa di susina gialla, timo e in sottofondo ricordi salmastri. Ottima la coerenza gustativa nel sorso pieno e succoso, dove ritornano integre e pulite le note olfattive, rinforzate da una progressione sapida decisa e da un finale fresco. E’ un vino gustoso, dove la piacevolezza della beva è quasi materica e tattile. Da abbinare con soddisfazione a risotti e pesci di mare, in particolare alle fritture. Perfetto con le moleche fritte, piatto della tradizione Veneziana.

MALVASIA 2014 A Mi Manera – Veneto Igt

Vuoi conoscere le novità sui nostri ultimi prodotti? Iscriviti alla nostra newsletter!